logo Hi Fi Time

/ Blog / Ologrammi Video – Roy Orbison il primo dei “Resuscitati”

Ologrammi Video – Roy Orbison il primo dei “Resuscitati”

Massimo Piantini on 3 aprile 2018 - 16:29 in Blog

Ologrammi Video – Roy Orbison il primo dei “Resuscitati”

Tour con Royal Philharmonic Orchestra

Incredibile!!!!!

 

Di Bruno Fazzini

Ologrammi video. Questa innovazione tecnologica proposta da più aziende americane rischia di rivoluzionare il mondo dell’audio e, soprattutto, degli spettacoli dal vivo che sono l’anima pulsante della Musica.

Grazie a questa tecnica è possibile far rivivere (virtualmente) alcuni tra gli artisti più famosi ormai scomparsi e farli esibire su un palcoscenico accompagnati da musicisti reali.

 

 

Roy Orbison con la sua leggendaria “Oh pretty woman

è solo il primo di una serie di musicisti che gli organizzatori hanno programmato di far esibire in concerti le cui date sono già stabilite. L’8 Aprile l’ologramma sonoro di Roy Orbisonin Dreams” inizierà il tour. Proseguirà poi con altre date nel Regno Unito con l’accompagnamento dalla Royal Philarmonic Orchestra. Il tour proseguirà poi negli Stati Uniti e in altri Paesi nel mondo.

 

 

 

Alex Orbison, figlio di Roy e presidente di Roy Orbison Music, qualche tempo fa ha detto dell’ologramma sonoro:

“Mio padre aveva una speciale abilità vocale trascendente che lo rendeva un’anomalia nel mondo del pop e del rock. Ma questo è ciò che lo ha reso caro ai suoi fan Per la nostra famiglia è stata una straordinaria esperienza emotiva vederlo per la prima volta e sappiamo che il pubblico di tutto il mondo avrà la stessa reazione “.

 

https://royorbison.com/

Il problema, come potete immaginare è quello relativo ai diritti degli eredi nei confronti della compagnia che propone lo spettacolo in forma di ologramma sonoro di un artista scomparso.

 

 

 

 

 

 

Da Rolling Stones:

https://www.rollingstone.com/music/news/watch-roy-orbisons-hologram-sing-oh-pretty-woman-w516168 

 

 

 

Da Rockol:

I figli di Roy Orbison, il cantante statunitense scomparso nel 1988, stanno invece litigando tramite avvocati con una società – la Hologram USA – sostenendo che quella società non ha mantenuto l’impegno di organizzare un tour dell’ologramma del padre. Rivendicano il loro diritto ad incaricare del tour un’altra organizzazione. La Hologram Tour avrebbe proposto nel 2014 ai figli di Orbison di organizzare una serie di spettacoli itineranti facendo esibire lo scomparso cantante in forma di ologramma. Ma ora del 2016 non aveva ancora presentato il progetto; quindi gli eredi vogliono avere le mani libere per incaricare del compito un’altra società, la BASE Holograms. Anche in questo caso, la parola ai giudici.

 

 

 

Un altro nome importante pronto

ad intraprendere il tour degli ologrammi sonori è Frank Zappa, grazie all’azione del figlio Ahmet che entro quest’anno vuole far suonare l’ologramma del padre insieme ai veri musicisti che lo accompagnarono nei primi anni ‘70. Il progetto è impegnativo, ma sembra che non ci siano difficoltà alla sua realizzazione. Il tour si chiamerà The Bizzare World of Frank Zappa.

Il figlio di Frank ha dichiarato: “L’ologramma sonoro è una lettera d’amore rivolta al genio di mio padre e la chiusura di un lavoro di sperimentazione che lui ha iniziato anni fa”.

La società produttrice degli ologrammi è la Eyellusion, di proprietà di Ahmet Zappa.

 

 

 

Eyellusion (http://eyellusionlive.com/) e Base Entertainment (https://baseentertainment.com/ ) sono le principali aziende americane in grado di proporre ologrammi sonori di famosi artisti scomparsi e di farli rivivere sul palcoscenico.

 

Eyellusion (PRNewsfoto/Eyellusion)

 

 

EYELLUSION PER PRODURRE FRANK ZAPPA HOLOGRAM SHOW

EYELLUSION TO PRODUCE FRANK ZAPPA HOLOGRAM SHOWS

 

 

 

Da Rolling Stones:

FRANK ZAPPA HOLOGRAM TO PLAY FORMER MOTHERS ON “BIZARRE WORLD” TOUR

“Questo spettacolo struggente che stiamo mettendo insieme celebra la musica, immagini spesso surreali e humor sinonimo di Frank”

https://www.rollingstone.com/music/news/frank-zappa-hologram-former-mothers-announce-tour-w516378

“Sono elettrizzato dal fatto che Frank Zappa tornerà finalmente in tour a suonare la sua musica più famosa così come alcuni materiali rari e inauditi”, ha detto Ahmet. “Non vediamo l’ora di riportare il suo lavoro creativo sul palco con i musicisti con cui ha amato giocare … che sono impegnati a far parte di questo epico sforzo. Quando ho parlato con loro, erano entusiasti all’idea di esibirsi al fianco di Frank ancora una volta e non vedo l’ora di offrire ai fan un’esperienza indimenticabile”.

Ahmet Zappa

 

 

 

 

Che cosa è l’ologramma sonoro

L’ologramma è un’immagine tridimensionale ottenuta con l’interferenza di due fasci di luce laser, ognuno dei quali contiene le informazioni del soggetto proiettato.

Questa tecnica non è del tutto nuova né recente, poiché venne proposta per la prima volta dal fisico ungherese Dennis Gabor nel 1947 (Premio Nobel). Prevede che, relativamente al caso della tecnica ottica, l’ologramma appunto, si abbia la creazione di immagini in tre dimensioni ad opera delle informazioni laser che hanno iniziato ad essere disponibili verso la fine degli anni ‘60. Unitamente a questo si completa il lavoro con informazioni acustiche in 3D (olofonia). Si combina così la tecnica ottica con quella acustica, così da ottenere l’ologramma sonoro.

Il sistema, tutt’altro che semplice, merita un approfondimento.

 

 

 

Conclusioni

Gli ologrammi sonori sono qualche cosa di veramente innovativo nel mondo dell’audio entertainment e poiché nomi importanti (vedi la Royal Philarmonic Orchestra) del panorama musicale hanno accettato di partecipare a questi eventi con artisti virtuali. Credo che la strada sia segnata per progredire all’interno di un panorama audio che oggi appare piuttosto statico e ingessato.

Questa innovazione, però, passa inevitabilmente dal video, sistema senza il quale non può esserci evoluzione audio. Dunque, finalmente, audio e video insieme per ottenere i risultati più emozionanti nell’ambito dell’entertainment audio.

In ambito domestico è solo grazie all’unione di audio e video che si può arrivare ad un totale coinvolgimento emotivo avendo a disposizione la riproduzione di un concerto. Magari quello di Roy Orbison che canta Oh, pretty wooman, o Frank Zappa che suona Joe’s garage

 

Royal Philarmonic Orchestra

 

 

VIDEO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here