logo Hi Fi Time

/ Blog / Multicanale – Questo sconosciuto – Notizie utili

Multicanale – Questo sconosciuto – Notizie utili

Massimo Piantini on 29 agosto 2018 - 10:00 in Blog, Multichannel

 

Multicanale – Questo sconosciuto

Raccolta di notizie utili per tutti

 

Questa pagina vuole essere una raccolta sulle notizie, articoli, link e quanto altro sul Multicanale, un aiuto a chi desidera saperne di più.

Per quanto se ne parli da molto tempo l’argomento non è mai stato proposto al grande pubblico con rigorosa obbiettività.

Soprattutto non sono state riportate esperienze concrete e ripetibili sull’utilizzazione del Multicanale in genere, sia in ambito Audio che Audio/Video.

Vogliamo anche sfrondare la realtà dell’utilizzo, dai vari “sentito dire” o dalle opinioni espresse senza aver provato, o almeno mai ascoltato un impianto multicanale correttamente assemblato e montato.

Aggiorneremo questa pagina di volta in volta quando troveremo notizie nuove e “vere”.
 

 

Per aiutare la chiarezza, ricapitoliamo brevemente i tre standard per la riproduzione audio:

 
Stereo. Il segnale è veicolato in 2 sole tracce destra e sinistra. L’emissione in ambiente è affidata a solo due diffusori frontali che hanno i compito di riprodurre l’intero messaggio audio. I limiti di questo sistema è la riproduzione delle informazioni ambienza, ben lontane da quanti si ascolta durante un evento live.

 

Multicanale 5.0 – 5.1 e oltre. Normalmente codificati in DTS e Dolby, in tutte le varianti fino ad oggi introdotte, ricrea in modo molto più reale l’ambienza e lo spazio della ripresa originale. Con 5 o più diffusori dislocati nella sala di ascolto a cui arrivano segnali già definiti in sede di mixing, si approssima in maniera importante, lo spazio che circondava l’evelto originale durante la registrazione.

Per poter usare questo sistema, ovviamente bisogna possedere dell’opposito materiale registrato e codificato in questa modalità.
 
Lo Stereo Plus Systems a partire da un segnale audio e Audio/Video stereo, attraverso un processore, divide questo segnale in 6 canali, ognuno diversamente regolato in funzione della sala di ascolto.

In uscita questi segnali vengono poi veicolati ad altrettanti diffusori ambienza, per permettere di ricreare in sala di ascolto, uno spazio credibile e simile a quella dell’evento originale registrato.

In definitiva, lo Stereo Plus come il multicanale tradizionale, aggiunge alla riproduzione stereo lo spazio della sala di registrazione che il solo segnale a 2 canali non è in grado di ricreare. Pertanto, partendo da un semplice segnale stereo, sia analogico che digitale, trasforma in multicanale tutto l’archivio audio e audio/video che possediamo nello nostre case.

 

 

 

 

 

Link di approfondimento HiFi Time Review

Multicanale – Questo sconosciuto – Raccolta di notizie utili per tutti

Multicanale 1° – Perché è la sola strada per la Musica Live

Multicanale 2° – Come superare i limiti del Multicanale tradizionale

Multicanale 3° – Marco Cicogna, “La Mosca Bianca”

Multicanale 4° – Le codifiche

 

Articoli e Opinioni

La Tecnica

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here